Stampa Digitale

La tua tipografia digitaleESAURITO

servizi stampa digitale

STAMPA DIGITALE ED OFFSET

TUTTA LA TECNOLOGIA DI ULTIMA GENERAZIONE AL TUO SERVIZIO

Con l’innovazione tecnologica si raggiungono senza ombra di dubbio risultati strabilianti. Le nostre macchine da stampa sono ricercate e mantenute al massimo delle loro prestazioni grazie ad un' accurata scelta aziendale: inseguiamo lo sviluppo tecnologico senza tralasciare mai l'aspetto eco sostenibile.

La stampa digitale 

La stampa digitale è una metodologia di stampa nella quale la grafica da stampare è processata elettronicamente e impressa direttamente sul supporto scelto per la realizzazione. È maggiormente richiesta dal mercato per le piccole produzioni, in certi casi anche singole, che permette la gestione del DATO VARIABILE, potendo quindi produrre stampati con personalizzazione copia per copia. Utilizzando questa tecnica di stampa, riusciamo a stampare su tutti i tipi di formati e su quasi tutti i supporti, tutti i certificati FSC® nel caso delle carte o ignifughi o autoestinguenti per i supporti rigidi, ad altissima risoluzione, garantendo tempistiche veloci, ottima qualità e costi limitati.

La stampa offset 

La stampa offset è un processo di stampa di tipo indiretto. Questo processo si basa sul principio di repulsione dei liquidi, ovvero tra l’acqua e le sostanze oleose come gli inchiostri. La tecnica offset è anche detta “indiretta” perché l’inchiostro viene trasferito da una lastra in alluminio sul caucciù e successivamente sulla carta impiegando tre cilindri diversi a contatto tra loro. Grazie a questo processo, la stampa offset garantisce una resa cromatica eccellente la riproduzione dei dettagli è perfetta. I colori risultano intensi e brillanti.

Le macchine da stampa offset sono particolarmente utilizzate per stampare in quadricromia ma hanno anche il vantaggio di poter stampare colori specifici difficilmente riproducibili con la quadricromia, i colori PANTONE® che sono dei colori “pieni” che si creano usando 15 pigmenti base incluso il nero e il bianco.

La quadricromia prevede la produzione di quattro lastre in alluminio con determinate retinature in cui ogni colore viene “scomposto” in quattro canali C-M-Y-K: Ciano, Magenta, Yellow e (Black) Kern. La lastra del nero è chiamata lastra “chiave” in quanto è quella che da profondità e spessore alle immagini stampate. Lo spazio colore CMYK viene usato in stampa perché è un metodo sottrattivo infatti ad un minore valore di ciascun canale, corrisponde una minore intensità fino ad arrivare al bianco. Questo metodo sottrattivo è quello più aderente alla realtà fisica della stampa: meno colore = meno inchiostro sul supporto più bianco carta.

La stampa offset è utilizzata per la produzione di piccolo formato (coordinati commerciali, locandine, depliant, riviste, cataloghi e calendari) in tirature medio-alte.

 


Qebgrafiche Feedaty 4.7 / 5 - 81 feedbacks